CIRCOLARE N. 47 del 21/11/2017 - CASSA FORENSE -

FORMAZIONE

Vi segnaliamo il prossimo convegno organizzato dall'Ordine, in materia previdenziale, dal titolo " LA NUOVA CASSA FORENSE TRA PREVIDENZA ED ASSISTENZA", che si terrà il 1 dicembre 2017 alle ore 15, presso il Centro Incontri della Provincia di Cuneo, in Corso Nizza n. 21. La partecipazione darà diritto all'attribuzione di n. 4 crediti in materia obbligatoria. Le iscrizioni sono aperte su RICONOSCO.

* * * * * * * * *

AVVISO - Bandi erogazione assistenza

La Cassa Forense ci comunica che dal 15 novembre 2017 sono stati pubblicati sul sito internet della Cassa, nell’apposita area dedicata, nonché sul portale welfare, ulteriori tre bandi previsti dal Regolamento per l’erogazione dell’assistenza, relativi all’anno 2017.

In particolare tali bandi riguardano:

1. Bando n. 3/2017 per assegnazione di contributi per figli nati, affidati o adottati nell’anno 2017 (art. 6 lett. e), con termine di scadenza per l’invio della domanda, esclusivamente tramite l’apposita procedura on-line, al 16 gennaio 2018;

2. Bando n. 9/2017 per assegnazione di contributi per l’acquisto di nuovi strumenti informatici per lo studio legale (art. 14 lett. a7), con termine di scadenza per l’invio della domanda, esclusivamente tramite l’apposita procedura on-line, al 16 gennaio 2018;

3. Bando n. 10/2017 per assegnazione di borse di studio per l’acquisizione di specifiche competenze professionali (art. 14 lett. b3), con termine di scadenza per l’invio della domanda, esclusivamente tramite l’apposita procedura on-line, al 16 gennaio 2018.

Per i seguenti bandi indetti per l’anno 2017, è tuttora possibile trasmettere domanda di partecipazione:

1. Bando n. 1/2017 per erogazione di borse di studio in favore di orfani, titolari di pensione di reversibilità o indiretta (art. 6 lett. c), con termine di scadenza per l’invio della domanda, via pec o raccomandata A/R, al 30 novembre 2017;

2. Bando n. 2/2017 per erogazione di borse di studio in favore di studenti universitari, figli di iscritti (art. 6 lett. d), con termine di scadenza per l’invio della domanda, esclusivamente via pec, al 30 novembre 2017;

3. Bando n. 5/2017 per assegnazione di contributi per famiglie numerose (art. 6 lett. e), con termine di scadenza per l’invio della domanda, esclusivamente via pec, al 30 novembre 2017;

4. Bando n. 7/2017 per l’assegnazione di contributi per spese di ospitalità in case di riposo o istituti per anziani, malati cronici o lungodegenti (art. 10 lett. f), con termine di scadenza per l’invio della domanda, via pec o raccomandata A/R, al 16 gennaio 2018;

5. Bando n. 8/2017 per l’assegnazione di contributi in favore di iscritti con figli in asilo nido e/o scuole materne (art. 14 lett. a7), con termine di scadenza per l’invio della domanda, esclusivamente tramite l’apposita procedura on-line, al 30 novembre 2017.

AVVISO - Cumulo gratuito

Il Consiglio di Amministrazione di Cassa Forense, nella seduta del 26 ottobre 2017, ha deliberato di approvare precise indicazioni operative per gli uffici dell’Ente e dare ampia informazione agli iscritti circa l’applicazione del nuovo istituto del “cumulo gratuito” di cui alla legge 24/12/2012, n. 228, così come modificata dal comma 195 dell’art. 1 della legge 11/12/2016, n. 232 che ne ha esteso l’operatività, a decorrere dal 1°/01/2017, anche agli iscritti alle Casse professionali.

In tal senso, è stata condivisa ed approvata l’allegata circolare, a firma del Direttore Generale, redatta sulla base della normativa vigente coordinata con la specifica disciplina di Cassa Forense.

La delibera è stata adottata previo minuzioso approfondimento del tema e tenuto conto di quanto disposto dall’INPS, con la circolare n. 140 del 12/10/2017, per quanto di sua competenza.

La materiale erogazione delle pensioni in cumulo potrà avvenire una volta stipulata apposita convenzione con il predetto istituto, che conserva la funzione di Ente liquidatore.

Alla luce delle disposizioni impartite, tutte le domande di pensione mediante cumulo già pervenute saranno istruite dagli uffici dell’Ente e trasmesse all’INPS per il seguito di competenza, salvo rinuncia dell’interessato.

Cordiali saluti.

La Segreteria