CIRCOLARE N. 08 DEL 14/02/2018 

PROBLEMATICHE SEZIONE CIVILE DEL TRIBUNALE DI CUNEO.

 

Pubblichiamo di seguito la lettera 12/02/2018  dell’Avv. Streri e la risposta, in pari data,  del Dr. Tetamo:

“ Ill.mo Presidente Tribunale di Cuneo  Dr. Paolo Giovanni Demarchi

Ill.mo Presidente Sezione civile Dr. Alberto Tetamo

Oggetto: Situazione  della sezione civile

Ill.mi  Presidenti,

                               come anticipato nel corso di un colloquio informale con il Presidente Demarchi, rilevo con frequenza l’apprensione da parte dei colleghi per la situazione complessiva dei procedimenti civili.

                               Dall’esame del programma di gestione emerge un panorama non negativo, anche se i dati dovrebbero forse essere esaminati in modo disaggregato e se certamente ha influito un generalizzato calo del contenzioso, che ha cause sia socio economiche che da ricercarsi nell’utilizzo di strumenti alternativi alla giurisdizione.

                               Quello che preoccupa è la progressiva sottrazione di giudici che il settore civile ha registrato e registrerà: l’applicazione del dottor Lombardo in Corte d’Appello, quella del dottor Biasci  al penale, il perdurante congedo per maternità  della dottoressa Nocco, la prossima collocazione fuori ruolo del dottor Salassa, l’applicazione extradistrettuale del dottor Macca.

                               Sono pertanto a chiederVi  quali iniziative possano essere eventualmente assunte  e quali siano le prospettive di durata temporale della situazione descritta, onde poter riferire compiutamente agli iscritti all’Ordine.

                               Concludo esprimendo la mia personale preoccupazione, atteso che la giustizia civile rappresenta una risorsa fondamentale per la realtà economica e sociale cuneese, certamente più rilevante di quella penale, e che  merita tutta l’attenzione possibile, nell’interesse primario della collettività.

                               Grato per una risposta, porgo i miei migliori saluti.

Il Presidente Avv. Claudio Streri"

 

 “Da: Alberto Tetamo <alberto.tetamo@giustizia.it>
A: ordineavvocaticn@libero.it
Oggetto: Re: lettera avv. Claudio Streri - situazione della sezione civile

Gentile Presidente  Streri.

Il Presidente del Tribunale è assente per qualche giorno e rientrerà giovedì.

Nel frattempo Le anticipo che abbiamo manifestato questa mattina al Presidente Vicario della Corte la nostra ferma opposizione alla richiesta di proroga della applicazione del dott. Lombardo, formulata dai presidenti della sezione ove è applicato,  che scadrà il giorno 11 marzo.

Quanto alle ulteriori carenze di fatto dell'organico (per applicazione extradistrettuale del dott. Macca o per maternità della dott.ssa Nocco) stiamo sopperendo o sopperiremo  con i validissimi GOP di cui dispone la Sezione.

Al trasferimento del dott. Salassa (che temo non lontano nel tempo) faremo senza alcun dubbio fronte con una ipotesi di sostituzione in attesa della presa di possesso della dott.ssa Nocco che avverrà tuttavia in epoca allo stato non preventivabile essendo correlata a personalissime esigenze.

L'applicazione del dott. Biasci, poi, è limitata nel tempo in quanto motivata dalla maternità di altra Collega del penale, e comunque solo parziale in quanto il Collega continua a trattare le cause più vecchie, i cautelari, i ricorsi per d.i. e le controversie agrarie, mentre il suo  ruolo è provvisoriamente gestito  dal dott. Barba.

Confidiamo nel frattempo che nella prossima pubblicazione di posti per i trasferimenti ordinari venga inserito anche il nostro Tribunale.

Siamo i primi ad essere preoccupati, mi creda, nella piena consapevolezza del disagio che questa situazione - di certo da noi non voluta - crea a tutti.

Alberto Tetamo - Presidente Vicario ”

 

Cordiali saluti.

COA CUNEO

La Segreteria