CIRCOLARE N. 57 del 20/12/2017

DIFESE DI UFFICIO: immediata reperibilità del difensore

Cari Colleghi,

nei mesi scorsi erano pervenute al Consiglio dell’Ordine dall’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari alcune segnalazioni in merito alla mancata immediata reperibilità di difensori di ufficio chiamati per l’espletamento di attività di difesa in giudizi di convalida di arresto. Il Consiglio, pur dovendo trasmettere al Consiglio Distrettuale di Disciplina le segnalazioni pervenute non avendo al riguardo alcuna facoltà di delibazione, rilevava dalla lettura delle ordinanze trasmesse l’applicazione di una nozione di “immediata reperibilità” del difensore di turno che appariva per le modalità e per le tempistiche applicate eccessivamente restrittiva anche in relazione alla normativa in materia.

Il Consiglio pertanto seriamente preoccupato che una siffatta prassi determinasse nei mesi a venire nuove segnalazioni di mancata immediata reperibilità dei difensori di ufficio, nonostante la buona volontà degli stessi, chiedeva ed otteneva un incontro con il Presidente del Tribunale al fine di concordare una prassi idonea a salvaguardare il rispetto della dignità del servizio pubblico reso dal difensore di ufficio.

All’esito dell’incontro delli 20 ottobre 2017 e sulla base delle osservazioni formulate da Codesto Consiglio, il Presidente della Sezione Penale del Tribunale redigeva circolare interna agli Uffici, che veniva trasmessa negli scorsi giorni all’Ordine, in forza della quale si stabiliva che:

“…la Cancelleria dell’Ufficio Gip, acquisiti dal numero verde i nominativi dei difensori di ufficio contatti il primo di essi su tutti i numeri forniti dal sistema informatico (cellulare, ufficio, abitazione). Qualora l’avvocato non risponda si attenderanno circa tre minuti e si avvierà il medesimo iter nei confronti del secondo avvocato di ufficio, e così via.

Il difensore che non abbia potuto rispondere, ma che si avveda nell’immediatezza di essere chiamato potrà telefonare alla cancelleria Gip ai seguenti numeri: 0171/607.651-650-664 o inviare una mail a: gipgup.tribunale.cuneo@giustizia.it.

Qualora il difensore di ufficio non risponda al telefono e successivamente non si metta in contatto con la cancelleria, il giudice incaricato del procedimento valuterà, in relazione alle caratteristiche specifiche del caso concreto e al pregiudizio eventuale provocato allo svolgimento dell’attività giudiziaria, se inviare al Consiglio dell’ordine competente una segnalazione di illecito disciplinare per violazione dei doveri della difesa di ufficio nei confronti dell’avvocato…”.

Tale circolare rappresenta un riconoscimento della dignità del servizio pubblico reso dal difensore di ufficio nel rispetto delle esigenze dell’attività giurisdizionale: Vi invitiamo pertanto a prendere buona nota dei riferimenti telefonici e dell’indirizzo mail da contattare per il caso di necessità.

Con i migliori saluti ed auguri per le prossime festività natalizie.

Il Consigliere Delegato.

avv. Gabriella Berardo.